telefono - fax: 06/6875990
E-mail: annamariasebastianis@virgilio.it
www.annamariasebastianis.it
         
         
Rosario TEDESCO


Nato a Palermo
Altezza 1,81 m.
Diplomato presso la “Scuola Teatro Stabile Torino”, direzione di Luca Ronconi
Lingue: madrelingua italiano, inglese (avanzato), tedesco (avanzato),francese, spagnolo
Sports: calcio, acrobatica, vela
Corsi
Scuola europea per giovani registi teatrali – Spagna, con R. Cantarella, J. Pastor, W. Pagliaro, su Nozze di sangue di F. Garcia Lorca.
Scuola europea per giovani registi teatrali – Italia, con C. Lievi, J. Lassalle, G. Heras, sull’Alcesti di Euripide.
Il corpo nello spazio, diretto da Maria Consagra (Odin teatret).
Biomeccanica, a cura di N. Karpov.
Il giardino dei ciliegi di A. Cechov, condotto da S. Issayev, direttore del Gitis di Mosca.
La principessa Maleine, di M. Maeterlinck, diretto da S. Issayev, direttore del Gitis di Mosca.
Mimo, a cura di Marise Flash.
Il messaggero nel teatro classico greco, diretto da Marisa Fabbri.

Teatro
2017:  “ GIULIO CESARE”, di F. Sinisi, regia A. De Rosa
2017:  “ DESTINATARIO SCONOSCIUTO”, di K.Kressmann-taylor, regia e adattamento R. Tedesco
2017:  “ MOBY DICK”, di H. Melville, regia e adattamento R. Tedesco
2014/17:  “ IL VICARIO”, di R. Hochhuth, regia e adattamento R. Tedesco
2013:  “ IL SERVITORE DI DUE PADRONI”, di Ken Ponzio da Goldoni, regia A. Latella
2013:  “ SE DICO GOETHE”, di Caccia e Tedesco, regia e interpretazione R. Tedesco
2012:  “ UN TRAM CHE SI CHIAMA DESIDERIO”, di T. Williams, regia A. Latella
2011:  “ HOTEL ITALIA” regia e adattamento Rosario Tedesco (Heidelberg, Colonia. Italiano e tedesco)
2011:  “ MAMMAMAFIA” regia A. Latella (SchauspielKöln, tedesco)
2010:  “Lear”, con G. Albertazzi, regia A.Latella
2009:  “Re Claudio”, protagonista, Progetto Hamlet’s Portraits, regia A. Latella
2008:  “Moby Dick”, con G. Albertazzi, regia A. Latella
2008:  “La Triologia della Villeggiatura”, di C.Goldoni, regia A.Latella, debutto a Colonia (Germania)
2008:  “Il Vicario”, interprete e regista
2006 - 2008:  Tour Europeo con spettacoli diversi per la regia di A. Latella
2004 - 2005:  “Edoardo II”, regia A. Latella
2004:  “Bestia da stile”, regia A. Latella, Biennale di Venezia
2003:  “Porcile”, regia A. Latella, Festival di Salisburgo
2002:  “Querelle”, Festival di Lione, Festival dei Teatri Europei, regia A. Latella
2002:  “Pilade”, di P.P. Pasolini, regia A. Latella
2002:  “Gagarin way”, regia A. Latella
2001:  “Stretta sorveglianza”, di J. Genet, regia A. Latella
2001 - 2003:  “Amleto”, regia A. Latella
1999 - 2003:  “Romeo e Giulietta”, regia A. Latella
1999:  “Oreste”, regia R. Tedesco
1999:  “Il gattopardo”, regia A. Battistini
1997 - 1998
  • “La guerra delle due rose”, regia A. Syxty
  • “Mamlet machine”, regia R. Tedesco e M. L. Palumbo
1996
  • “Sogno di una notte di mezza estate”, regia V. Malosti
  • “La casa di Asterione”, regia Tedesco, Palumbo, Bernardelli
1995
  • “Qualcosa di vero deve esserci”, regia L. Ronconi
  • “La fabula di Orfeo”, a cura di M. Fabbri
  • “Il sottotenente Gustl”, regia M. Avogadro
  • “L’aria del continente”, regia A. R. Addamo
1992:  “Le notti di Palermu”, regia R. Guicciardini

Cinema, TV, Pubblicità e Radio
2017: “La mafia uccide solo d’estate” film TV, regia L. Ribuoli RAI
2016: “The control test” Spot, Renault Talisman, regia M. Zentner
2014: Il giovane Montalbano, film TV regia G.M. Tavarelli, Rai
2012: Un passo dal cielo 2, serie TV, regia S. Basile,
2011: Distretto di Polizia 11, serie TV, regia Alberto Ferrari
2011: Squadra antimafia 3, serie TV, regia B. Catena e G. Martelli
2010: »The Rite«, film, regia Mikael Hafstrom, con Anthony Hopkins (Budapest)
2010:“Il segreto dell’acqua” regia Renato De Maria
2010:“The Rite” regia Mikael Hafstrom
2006:“La Squadra VII” regie diverse
2004:  “Too short for sky”, cortometraggio, regia Pappi Corsicato
2000
  • “Pasolini, un poeta sulla spiaggia”, film documentario Canal Plus Espane
  • “Omega code II”, regia Brian Trenehard-Smith

MULTIMEDIA
2003 LA VIA SMARRITA, di R. Tedesco, regia e adattamento del cd audio di testi e poesie di Pasolini e J. Genet

Regia
2017 LA MOGLIE, di C. Spanò, regia R. Tedesco
2017 MOBY DICK, di H. Melville, regia e adattamento R. Tedesco
2016-2017 DESTINATARIO SCONOSCIUTO, di Kressman-Taylor, regia e adattamento
2015 DIE GESCHICHTE EINES HUNDES (Storia di un cane), di Mark Twain, regia (in tedesco, ad Essen, in Germania)
2013 SE DICO GOETHE, di Caccia e Tedesco, regia e interpretazione R. Tedesco
2011 HOTEL ITALIA regia e adattamento Rosario Tedesco (Heidelberg, Colonia. Italiano e tedesco)
2010 I FISICI, F. Dürrenmatt (regia e adattamento)
2009 Liebe Kann Tödlich Sein (L’amore nuoce gravemente alla salute), regia e adattamento (italiano e tedesco)
2009 FLESSIBILE: HOP! HOP!, di E. Darley, regia e adattamento R. Tedesco
2008 TATTOO, di Igor Bauersima e Rèjane Desvignes, regia e adattamento R. Tedesco
2007-016 IL VICARIO, di Rolf Hochhuth, regia e adattamento R. Tedesco
2005-06 LA SCOMPARSA DI MAJORANA, di L. Sciascia, regia e adattamento R. Tedesco
2006 LA MAGLIA NERA, di M. Caccia, regia R. Tedesco
2006 TANCREDI E CLORINDA, da Tasso, regia e adattamento regia di R. Tedesco
2005-06 MEDEA & JASON, di F. Bellini, a cura di A. Latella, Berlino 2005, Palermo 2006, regista assistente e coreografo R. Tedesco
1999 ALICE PIÙ VERDE DELL’ERBA, di G. Gebbia, regia e adattamento R. Tedesco
1999 ORESTE, da Euripide, regia e adattamento R. Tedesco
1997 MAMLET MASCHINE, di ML. Palumbo, regia e adattamento R. Tedesco
1996 RUY BLAS, di V. Hugo, regia L. Ronconi, assistente alla regia R. Tedesco

Parlando di me
Sono un attore e un viaggiatore. Viaggiare e raccontare storie per me sono sinonimi. Come Attore e regista, mi sono formato alla scuola di Luca Ronconi. Recentemente ho preso parte a film internazionali recitando a fianco di Anthony Hopkins, Udo Kier, Michael York. Da sempre ho lavorato con compagnie mutliculturali, con cui ho recitato nei più importanti teatri nazionali, dal Teatro Argentina di Roma, al Carignano di Torino e al Piccolo Teatro di Milano. In tourné per tutta l’Europa, da Kiev a Barcellona, da Hannover a Lione, recitando davanti a platee prestigiose come quella dell’Odéon di Parigi e del Festival di Salisburgo. Dal 2005 al 2011 son stato Gast Schauspieler in Germania. Ho imparato il tedesco recitando Kafka ed altri autori, calcando le scene del Düsseldorfer Schauspielhaus, Schauspiel Köln, Berlin, Mannheim. ? Grazie a queste esperienze ho maturato una visione più ampia del mio “mestiere” e una dimensione europea e nomade del raccontare.

Festival Mosto (il succo delle storie), è il primo festival di narrazione che ho diretto. http://www.festivalmosto.com

Viaggiatore a piedi, un camminatore-narratore
"il viaggiatore" In Cammino, 2009 / 836 km in 36 gg
Ha attraversato la Spagna, a piedi, partendo dai Pirenei francesi giungendo a Finisterre, seguendo il celebre Cammino di Santjago.

"A piedi" 2011-12 / 1770 km. 92 gg.
Ha seguito, a piedi, il Danubio, inseguendo un’Europa in parte limpida, in parte torbida, ma altrimenti inconoscibile. Dalla sorgente, in Germania, fino a Belgrado, in Serbia. 6 nazioni. 5 lingue e uno zaino pieno di storie. Ha chiamato quest’avventura: “Il vento nelle scarpe: a piedi lungo il Danubio” https://www.facebook.com/il.vento.nelle.scarpe

"Con un microfono" 2013
Il Goethe Institut di Roma, Radio Factory, Radio Rai2 e Radio Bremen, gli hanno chiesto di viaggiare per loro nell’Italia di Goethe. Così è nato “Souvenir Goethe”, una sua personale rielaborazione del viaggio del poeta tedesco. Quest’esperienza “ai giorni nostri” è stata raccontata in diretta attraverso radio, blog, twitter, videoblogging. Il viaggio e’ poi diventato uno spettacolo “Se dico Goethe”, in giro per l’Italia.

"Come una spia" 2012-13
Inizia l’esplorazione della Federazione Russa. Mosca e la Chuvash Republic: Cheboksary e un piccolo paesino di 30 case: Urmaevo.

"Come un extraterrestre" 2014
In Svizzera. Il paese (microcosmo) più misterioso e segreto nel cuore dell’Europa.

Sono un attore e un viaggiatore. Viaggiare e raccontare storie per me sono sinonimi. Al di fuori del mio lavoro la cosa che amo di più è camminare, in città e lungo i fiumi, nel paesaggio. Mi piace la birra tedesca, la cucina italiana, il te russo, il mare e i romanzi di Bohumil Hrabal. Mi piace sedere nei caffè e guardare le storie delle persone che entrano ed escono. Mi piacciono le grandi città con il loro rumore. Mi piace che davanti alla mia finestra passi il treno: invito al viaggio quotidiano. Non mi piace il cibo in scatola. Amo il caldo. Sono curioso.